mercoledì , Agosto 12 2020
Home / Storia della birra e cultura / Birra tedesca: storia, stili principali e migliori birre in Germania

Birra tedesca: storia, stili principali e migliori birre in Germania

Ma noi amanti della birra buona potevamo non parlare anche della birra tedesca?

Inutile dire che la Germania ha una tradizione in fatto di birra davvero di tutto rispetto. E proprio per questo motivo abbiamo deciso di farti scoprire questo mondo fatto di aromi, storia, cultura e ricette straordinarie.

Pensa che, in Germania, la bevanda nazionale è proprio la birra. Lì la birra è un vero patrimonio culturale e non berla è quasi come fare un affronto alla nazione.

Alla base di tutto, però, bisogna ammettere ci sia anche una predisposizione del territorio e del clima visto che tutto coincide perfettamente per avere delle coltivazioni di orzo e luppolo davvero produttive e di alta qualità.

D’altronde si sa che la bontà della birra sta proprio racchiusa anche nelle sue materie prime, ed in questo la Germania è la regina.

Ma perchè le birre tedesche sono così tanto amate? Andiamo a scoprirlo insieme.

Birra tedesca: la sua storia e la sua origine

storia della birra tedesca

La birra tedesca ha una storia davvero lunga alle spalle e nel corso del suo svolgimento sono avvenuti davvero molti fatti.

Il più importante tra tutti è sicuramente il “Reinheitsgebot“, ovvero l’Editto sulla Purezza in cui l’imperatore del tempo mise come legge il solo uso del malto d’orzo, dell’acqua e del luppolo.

Il motivo era più che altro per una preserva del raccolto del frumento che nell’anno dell’editto, ovvero il 1516, era stato davvero disastroso a cause del tempo poco favorevole.

Il tutto, però, continuo anche negli anni successivi con l’aggiunta del lievito nel corso del tempo.

Pensa che, questa legge rimase fino al 1992, anno in cui l’Europa obbligò la Germania ad uniformarsi alle leggi comuni della Comunità Europea.

La verità, però, è che la Germania ha nella tradizione quel tipo di ricetta tramandata da generazione in generazione ed è anche questo a renderla la nazione della birra per eccellenza.

Birra tedesca: caratteristiche e stili

stili della birra tedesca

Le birre tedesche si contraddistinguono per una qualità di base davvero altissima.

Gli ingredienti utilizzati sono sempre puri ed ottimi proprio grazie alla loro predisposizione alla purezza obbligata dal famoso editto che restò in vigore per secoli.

La birra tedesca è una bevanda a bassa fermentazione e ci teniamo a precisare anche che in Germania si cominciò a sperimentare con ingredienti e ricette fantasiose molto tardi.

Insomma, in questa nazione si possono trovare birre artigianali semplici e, proprio per questo, ancora più apprezzate. Ciò non toglie che vi sia anche qualche tipologia più moderna e sperimentale.

Ma scopriamo insieme i diversi stili di birre tedesche che puoi trovare nel mercato.

La birra tedesca Lager

La più famosa ed anche la più diffusa al mondo. La birra lager è una birra a bassa fermentazione, proprio come vuole la tradizione tedesca.

Ha un colore un po’ spento ed il suo aroma è caratterizzato da sfumature piuttosto amarognole.

Una birra perfetta da bere fresca e per assaporare tutto il gusto del luppolo e del malto d’orzo.

La birra tedesca Weizen

Ecco una delle birre più famose in Germania: la birra Weizen, nota anche come la birra Weiss.

Si tratta di una birra in cui viene utilizzato il frumento al posto dell’orzo ed ha la caratteristica di avere una schiuma molto bianca e compatta.

Il lievito, poi, ha la tendenza a rimanere sospeso dando quel caratteristico colore un po’ opaco a questo tipo di birra.

Se ti interessa approfondire la conoscenza di questa bevanda specifica ti consigliamo la lettura del nostro articolo dedicato proprio alla birra Weiss.

La birra tedesca Bock

Ebbene si, ora passiamo alla birra bock, un’altra birra a bassa fermentazione la cui caratteristica principale è quella del sapore del malto d’orzo piuttosto persistente.

Altra nota da fare a riguardo, poi, è il grado alcolico che in questo stile di birra è piuttosto alto rispetto alle altre tipologie.

La birra tedesca Marzen

Infine, la birra artigianale tedesca più chiara in assoluto: la birra Marzen.

Il grado alcolico solitamente si aggira attorno al 5% ed è davvero molto diffusa in Germania. Tanto che è sempre la prescelta nelle diverse feste nazionali, come ad esempio anche l’Oktoberfest.

Le migliori birre tedesche in commercio

Ora è arrivato il momento di mettere tutte queste nozioni apprese fino adesso in pratica.

Quando ci si rivolge al mercato ci si accorge immediatamente di quante tipologie e di quanti nomi esistano nel mondo della birra.

A volte risulta davvero difficile capire quale birra si sposi al meglio con le tue papille gustative ed ad una determinata occasione.

Proprio per questo motivo abbiamo pensato fosse giusto selezionare per te le migliori birre artigianali tedesche nel mercato così che tu possa avere un po’ di più le idee chiare ed andare sul sicuro.

Doppelbock – Augustiner Maximator

birra tedesca Doppelbock – Augustiner Maximator

Cominciamo davvero con il botto con questa doppelbock, che altro non è che una birra tedesca bock più intensa.

Pensa che il birrificio Augustiner ha una tradizione che parte dal lontano 1328 e quindi in ogni sua birra puoi assaporare davvero secoli e secoli di ricette e storia.

Questo birrificio, nello specifico, ha ben 8 birre nel suo repertorio: sei permanenti e due stagionali.

Tra tutte abbiamo scelto di farti conoscere la Maximator.

Questa birra è particolarmente maltata e robusta nel suo sapore.

Questa prepotenza del gusto, però, non ti deve spaventare perchè alla fine lascia anche un retrogusto dolce che la rende perfetta anche per accompagnare creme e torte cremose.

Rauchbier – Aecht Schlenkerla Rauchbier

birra tedesca Rauchbier – Aecht Schlenkerla Rauchbier

Proseguiamo il nostro viaggio virtuale nelle migliori birre tedesche con un’altra bevanda che racchiude secoli e secoli di storia.

La birra Rauchbier sta a significare “birra affumicata“.

Cosa sarà mai una birra artigianale affumicata? Per capirlo dobbiamo tornare indietro fino al XIII secolo quando i monaci avevano provato ad essiccare i malti sul fuoco a legna per poi scoprire che il gusto finale della birra era davvero strepitoso.

Una birra davvero particolare, dal gusto intenso e con quel retrogusto di affumicato per l’appunto.

Ti avvisiamo che è un tipo di bevanda che divide un po’ il mondo a metà proprio per le sua particolarità sensoriali ma è davvero perfetta per gli aperitivi e per tutti quei cibi cucinati alla griglia.

Weissbock – Schneider Aventinus

birra tedesca Weissbock – Schneider Aventinus

Finalmente una birra tedesca Weiss in cui il frumento dà quella marcia in più.

Qui abbiamo una birra un po’ frizzante in cui potrai sentire chiaramente le venature aromatiche date dal malto scuro di frumento: cioccolato, rum e fichi.

Inoltre, il lievito utilizzato da anche una piacevole sensazione di fruttato che rende questa birra ancora più gradevole al palato.

È davvero perfetta per tutte le pietanze elaborate dal gusto deciso e piuttosto carico.

Schönramer Grünhopfen Pils

birra tedesca Schönramer Grünhopfen Pils

Altro birrificio artigianale tedesco molto famoso è sicuramente Schönram che ormai da anni ed anni crea birre di altissimo livello e che in Germania sono tra le più gettonate in assoluto. Ma a dire il vero non solo in Germania.

Si tratta di una birra dal colore molto chiaro e lucente che ricorda quasi il classico oro.

Già a livello olfattivo è una bevanda che fa fare un viaggio unico immerso dai profumi dei frutti tropicali.

Il sapore è deciso ma allo stesso tempo perfettamente equilibrato e lascia quel retrogusto lungo in bocca davvero molto piacevole.

Riegele Ator 20

birra tedesca riegele

Nella nostra lista non poteva mancare anche una birra tedesca scura.

La Riegele Ator 20 è sicuramente una delle migliori in questo settore grazie alla sua grande corposità nel sapore.

Ma da cosa è data tutta questa ricchezza aromatica?

Sicuramente dalla classica bassa fermentazione accompagnata da un lungo tempo passato in cantina.

Parlando del birrificio Riegel, ti vogliamo far presente anche la Riegel Augustus 8, ovvero una birra a doppio malto in cui è totalmente assente il filtraggio. Ovvio, quindi, che il gusto del malto e del luppolo danno una spinta a questa birra davvero eccezionale.

Doppelbock – Ayinger Celebrator

birra tedesca Doppelbock – Ayinger Celebrator

Ritorniamo nel mondo della doppelbock con il birrificio Ayinger che vanta anch’esso una storia alle spalle non da poco.

Questa tipologia di doppelbock è una birra tedesca scura con al suo interno moltissime sfumature di sapori che la rendono unica e riconoscibile tra mille.

Caramello, noci e prugne. Un mix che la rende davvero gradevole al palato e che bevuta fresca rende ancora di più grazie al suo potere dissetante.

Per quanto riguarda l’abbinamento con il cibo, che ricordiamo fa sempre la sua differenza, ti possiamo consigliare di mangiare della buona carne rossa insieme ad un bel boccale di questa birra.

Altbier – Uerige Alt

birra tedesca Altbier – Uerige Alt

Poteva mancare nella nostra lista delle migliori birre tedesche anche una Old Ale? Assolutamente no.

Questa birra artigianale è una delle poche birre tedesche ad alta fermentazione.

Ha un gusto piuttosto amaro ma che non dà noia al palato e si fa apprezzare molto bene soprattutto alla giusta temperatura.

Il gusto particolarmente amaro è dato dalla consistente presenza sia del malto che del luppolo.

Una birra perfetta da sorseggiare con delle selvaggina o con dei formaggi ben stagionati.

L’incontro dei gusti darà vita ad un’esplosione in bocca che nemmeno puoi immaginare.

L'autore: Monia Uliana

Leggi anche

Birra doppio malto - Definizione e significato

Birra doppio malto: significato e definizione

La birra doppio malto è una birra per veri Malti, da uomini duri. La birra …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *